Valdobbiadene_Trekking_Urbano

VALDOBBIADENE
Valdobbiadene e le sue eccellenze: delizie per il palato, bellezza per gli occhi e gioia per lo spirito

Valdobbiadene accoglie quest’anno gli appassionati del trekking urbano proponendo un itinerario sulle orme di San Venanzio Fortunato (che ne cantò le vigne e il miele) e dei personaggi, più e meno conosciuti, che fecero la sua storia. Sapori e profumi che deliziano il palato. Cultura enogastronomica, memoria, tradizioni. Angoli ancora sospesi nel tempo, racchiusi tra terra, acqua e cielo. Panorami mozzafiato, piccoli e grandi tesori d’arte – il vero cibo per lo spirito. La passeggiata inizia dalla piazza centrale col Duomo e l’inconfondibile campanile di F. Maria Preti, per continuare attraverso parchi e ville – testimoni silenziosi di memorabili banchetti – raggiungendo la chiesetta di San Floriano circondata dai vigneti rigogliosi e l’antica borgata di Ron, con le sue accoglienti corti e la vecchia fontana. La Chiesa di San Gregorio Magno non smetterà di stupire con la sua bellezza. Un’ottima occasione per conosce-re le eccellenze DOCG di Valdobbiadene e la ricchezza del suo territorio.

Info Percorso:

Giorno percorso: sabato 31 ottobre
Tempo di percorrenza: circa 2 ore
Lunghezza: 6 Km
Difficoltà: facile
Punto di partenza: Piazza Marconi, Loggiato del Municipio
Orario di partenza delle visite guidate: ore 15 Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti

Per Informazioni:

Ufficio IAT di Valdobbiadene
Via Piva, 53
Tel. 0423 976975
E mail: iatvaldobbiadene@provincia.treviso.it
Web: www.visittreviso.it
Web: www.valdobbiadene.com

LA RICETTA: LA PINZA

Da “la Pinza” di Gioi Tami: Ammollare nel latte due panini vecchi, strizzarli e passarli con il passaverdura, amalgamarli in una terrina con 250 gr. di farina, 300 gr. di polenta gialla gia cotta, 50 gr. di lievito di birra, 125 gr. di zucchero, 80 gr. di strutto, buccia di limone, un pizzico di sale fino ad ottenere un impasto tenero. Aggiungere 150 gr. di fichi tagliati a pezzetti, 250 gr. d’uvetta ed un cucchiaio di semi di finocchio. Ungere il tegame con lo strutto e riempire e riempire fino ad una altezza di 4/5 cm. Lasciare lievitare, infornare a 170/180 gradi e cucinare per circa 50 minuti. Dopo la cotta girare subito ed aspettare alcuni minuti per togliere lo stampo. Aspettare 4/5 ore prima di mangiare.

IL PRODOTTO TIPICO: FORMAGGIO MONTASIO