Pistoia

XVI Giornata Nazionale del Trekking Urbano

toscana_trekking_urbana

PISTOIA E IL PELLEGRINAGGIO IACOPEO

Fin dal XII secolo, Pistoia divenne l’unico centro di culto iacopeo ufficialmente riconosciuto in Italia, dopo che il vescovo Atto, nel 1145, riuscì a far arrivare da Santiago di Compostela una reliquia (un frammento del cranio) dell’apostolo Giacomo il Maggiore o Jacopo, che divenne il patrono di Pistoia.I pellegrini, che si recavano a Roma o a Santiago di Compostela,  potevano raggiungere Pistoia, ben collegata alla via Francigena, per andare a visitare la cappella di S. Jacopo, a venerarne la reliquia e a chiedere “la grazia”. Per assistere i numerosi pellegrini in arrivo in città fu costituita, presso la cattedrale, l’Opera di S. Jacopo, un ente che aveva anche il compito di sovrintendere al culto del santo e di amministrare il “Tesoro di San Jacopo”. In città sorsero, inoltre, numerosi ospizi per pellegrini, poveri e viandanti tra cui il più noto spedale del Ceppo (fine XIII sec.) che divenne, in seguito, il nosocomio cittadino. La cultura del pellegrinaggio è rimasta viva a Pistoia nel corso dei secoli e ne troviamo traccia nelle tradizioni pistoiesi così come nei monumenti legati al culto del Santo. Il percorso di trekking di quest’anno, ispirato alla lentezza che caratterizza il camminare del pellegrino, vi propone di ripercorrere le tappe dell’antico culto di San Jacopo nonché di scoprire un vero e proprio “itinerario iacopeo” a Pistoia.

INFO PERCORSO:


Tempo di percorrenza: 2 ore
Lunghezza: 2 km circa
Difficoltà: bassa – accessibile ai disabili motori
Punto di partenza: Ufficio IAT
Antico Palazzo dei Vescovi, Piazza Duomo, 4
Orario di partenza: 31 ottobre ore 15 – 1 novembre ore 10

La visita è gratuita con prenotazione obbligatoria presso l’ufficio IAT

 

PER INFORMAZIONI:


Ufficio IAT – Informazioni e Accoglienza Turistica
Tel: 0573 21622 – ore 9-13 e ore 15-18
E-Mail: turismo.pistoia@comune.pistoia.it

Scarica la Guida

Download

USA I SOCIAL: