Il percorso partirà da Piazza del Campo alle ore 15 e fino alle ore 17, con visite guidate ogni 15 minuti Siena, capitale del turismo sostenibile, si mette in cammino con il Trekking Urbano. Dalle ore 18 e fino alle 22, “Strade Gialle”, tour dei sapori con Confesercenti e Confcommercio.

SIENA. Un cammino tra arte, storia e bellezza, per rivelare i luoghi della spiritualità e dell’accoglienza. Lunedì 31 ottobre Siena festeggia la giornata nazionale del trekking urbano con un itinerario a piedi sulle orme delle grandi figure che hanno segnato la storia della Misericordia in città. Partenza da Piazza del Campo, di fronte a Palazzo Pubblico, dalle ore 15 alle ore 17, ogni 15 minuti. Per l’occasione in Piazza sarà possibile partecipare alla campagna di recruiting lanciata dal Comune di Siena “Facce da Trekking”, per diventare testimonial della festa del turismo sostenibile, che andrà in scena in 53 Comuni italiani.

Tutte le tappe del trekking urbano. Il percorso di Siena intitolato ‘La Misericordia: in cammino tra sacro e profano’ sarà allietato dalle note della Società Filarmonica Giuseppe Verdi di Loro Ciuffenna che accompagnerà le partenze del trekking nella versione street nella formazione “Banda itinerante del Pratomagno”. I trekker andranno alla scoperta di molti dei luoghi del centro cittadino che sono legati a opere di Misericordia, a Santi e personaggi che, fin dal Medioevo, popolarono la città. Da San Bernardino, che proprio in Piazza del Campo faceva le sue prediche note in tutta Europa, fino al Duomo dove sarà possibile andare alla ricerca del raro ricordo del primo Giubileo indetto da Bonifacio VIII nel 1300. Il percorso guidato sarà arricchito con una speciale visita al Santa Maria della Scala, uno degli ospedali più antichi d’Europa che già nel medioevo dava rifugio e accoglienza ai pellegrini e ai bisognosi. Tra le tappe anche l’Arciconfraternita di Misericordia, dove sarà possibile scoprire alcuni oggetti appartenuti al “profeta” Brandano. L’itinerario proseguirà, passando dalla Basilica di Santa Maria dei Servi, per raggiungere la chiesa di San Raimondo al Refugio, un gioiello legato alla committenza della famiglia Chigi, e ammirare qui il suo ciclo di dipinti legati alla figura di San Galgano. Ultimi incantevoli scorci si potranno ammirare dalla Basilica di Provenzano per arrivare alla Basilica di San Francesco, dove sarà possibile vedere un ritratto di Bonifacio VIII realizzato da Ambrogio Lorenzetti.

In Piazza anche l’angolo dedicato ai selfie. Lunedì 31 ottobre torna anche la campagna di recruiting lanciata dal Comune di Siena “Facce da Trekking”. Per partecipare basta farsi un selfie, postare e condividere sui social le foto con l’hashtag #trekkingurbano2016. Un modo per raccontare, in pieno spirito wiki, tutte le emozioni dei trekker e le curiosità legate ai percorsi dedicati al Giubileo.

Appuntamento con i sapori. La Giornata nazionale del Trekking urbano si festeggerà anche a tavola. Lunedì 31 ottobre il Consorzio Agrario ospiterà a pranzo le degustazioni di prodotti tipici delle terre senesi e dalle ore 18 e fino alle 22 sarà possibile scoprire le proposte più golose partecipando a “Strade Gialle”, in collaborazione con Confesercenti e Confcommercio, per gustare i piatti tipici e le ricette più famose della città.

Recommended Posts